Caricamento Eventi

« Tutti Eventi

  • Questo evento è passato.

Voci in fuga, racconti di migrazione

28 maggio 2016 @ 12:00 - 14:00

Claudio Volpe, curatore dell’antologia Sotto un altro cielo (Laurana 2016), dialoga con Leyla Khalil, autrice del romanzo Piani di fuga (Ensemble 2015).

Sotto un altro cielo
Questo è un libro che parla di fuga, di viaggi, di migrazioni. Dell’impossibilità di rimanere. Del bisogno di trovare un altro luogo. Dieci narratori, dieci importanti firme, ci raccontano storie di fuga, di ricerca di un mondo in cui valga la pena di vivere. Non ci sono buoni e cattivi, ma donne, uomini e bambini che scappano. Scappano dalla fame, dalla miseria, dalla guerra, dalla morte. Donne e uomini e intere famiglie che abbandonano il loro passato, superano frontiere in cerca di una speranza.
Persone che lottano perché vogliono vivere. Persone che hanno il desiderio di un futuro migliore. Racconti. Storie immaginate, inventate, non vere. Ma appunto per questo universali, perché le raccolgono tutte.

Piani di fuga
Piani di fuga è una storia di amicizia e libertà. Patrizio e Tommaso si trovano fortuitamente dopo ventiquattro anni, ognuno in fuga da qualcosa. I giovani scelgono di sospendere le loro personali avventure per cercare insieme qualcosa che si azzardano a definire “libertà”. Durante il loro vagabondare per l’Italia senza meta, però, lo stesso concetto di libertà viene messo indubbio e ribaltato. Patrizio e Tommaso arriveranno a scoprire un’alternativa alla vita fatta di abitudini e routine. Elaborati e ridefiniti più volte, lentamente si attueranno i loro piani di fuga.

Claudio VolpeClaudio Volpe nasce a Catania nel 1990, si diploma al liceo classico e si laurea in giurisprudenza a Roma. Nel 2011 viene scoperto da Dacia Maraini che presenta al Premio Strega il suo romanzo d’esordio Il vuoto intorno insieme al poeta Paolo Ruffilli. Questo romanzo vince anche il Premio Internazionale Franco Enriquez ed è finalista al Premio Torre Petrosa. Il suo secondo romanzo, Stringimi prima che arrivi la notte, viene presentato al Premio Strega 2013 da Renato Minore e Cesare Milanese, vince il Premio Napoli Cultural Classic ed è finalista al Premio Flaiano, classificandosi secondo. Nel 2014 esce il saggio-dialogo Raccontami l’amore, scritto insieme all’allora parlamentare Anna Paola Concia, sui temi dell’omosessualità e della violenza sulle donne. Nel 2015 pubblica Ricordami di essere felice, raccolta di racconti sul tema della felicità, attualmente in gara al Premio Piersanti-Mattarella. Suoi testi sono apparsi in opere edite da Castelvecchi, su «Vanity Fair» e su «Latina Oggi».

KhalilLeyla Khalil, italo-libanese classe ’91 è scrittrice e mediatrice culturale. Ha pubblicato racconti e poesie in antologie per Edizioni Ensemble, Giulio Perrone, L’Erudita, Ediesse, Guasco, Seb27. Collabora con facciunsalto.it per cui cura due rubriche: “Cosa borbottano le pentole?” e “La Grasse Matiné”. E’ ideatrice e curatrice del progetto editoriale “Fast Writing – Scritti di rapida consumazione”, di cui ha curato per Edizioni Ensemble la prima edizione. Nel 2015 ha vinto il premio Slow Food del Concorso Lingua Madre con il racconto “Ricordi Congelati”.

Luogo

Libreria Trame
Via Goito, 3/C
Bologna, 40126 Italia
+ Google Maps