FunettaDurante la serata di premiazione della prima edizione del Premio Garp Under 30 “Città di Bologna”, tenutasi il 28 maggio 2016 presso Le Serre dei Giardini a Bologna, i rappresentanti del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO Nadia Monti, Veronica Balboni e Valentina Manzato, con la partecipazione dello scrittore Gianluca Morozzi e dei rappresentanti dell’associazione di promozione sociale “Il mondo secondo Garp” Marco Nardini, Vito di Battista e Lorenzo Ghelardini, hanno consegnato la Turrita di bronzo del Comune di Bologna a Luciano Funetta, autore del romanzo Dalle rovine (Tunuè), primo classificato della selezione fra le migliori opere di narrativa scritte da un autore under 30 nel corso del 2015.

La giuria, composta da Matteo Bortolotti (scrittore e operatore culturale), Gabriele Dadati (scrittore ed editore), Federico Ferrari (giornalista e membro del Comitato Giovani UNESCO), Gianluca Morozzi (scrittore), Valentina Manchia (giornalista e critica), Marco Nardini (agente letterario e presidente dell’associazione “Il mondo secondo Garp”), dopo aver letto e valutato i testi in concorso, ha giudicato l’opera vincitrice con la seguente motivazione:

Funetta ha una visione chiara della realtà contemporanea e questo gli permette di condurre agevolmente il lettore in un mondo fatto di bassifondi e mistero. La sua scrittura è del tutto capace di reggere l’atmosfera di una storia che fa dell’ambiguità il suo territorio d’elezione.
Il ritmo della narrazione, che tocca fra le sue nebbie temi altissimi, chiede ogni tanto uno sguardo fuori dalla finestra per scoprire che sia ancora tutto dove lo si era lasciato prima.
C’è coraggio nel proporsi con un testo del genere (da parte dell’autore) e, soprattutto, c’è visione nell’editore che lo pubblica.
Uno dei migliori libri dell’anno, non solo tra gli under 30.

La Turrita di bronzo consegnata al vincitore è una delle massime onorificenze del Comune di Bologna e viene assegnata con decreto del Sindaco, su proposta di uno o più Assessori, a persone, aziende o enti che, con la loro attività o per l’impegno civico espresso, abbiano contribuito al progresso della città. Consiste in una riproduzione bronzea di Bologna con mura e torri in epoca medievale.

Il premio si propone come un nuovo ed esclusivo riconoscimento letterario nazionale destinato alla migliore opera di narrativa scritta da un autore under 30 ed è promosso dall’associazione “Il mondo secondo Garp”, in collaborazione con il Comune di Bologna e il Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, al fine di incrementarne la diffusione e valorizzare testi e autori di qualità, divenendo così il punto di riferimento per tutti gli scrittori di questa fascia di età, per gli editori e per i lettori.

Il premio nasce all’interno delle iniziative legate al Garp Festival – Festival letterario di autori under 30, che si svolge annualmente a Bologna. L’edizione 2016 della manifestazione è patrocinata da Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Comune di Bologna, Città metropolitana di Bologna, Regione Emilia-Romagna e Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, con il contributo di Coop Alleanza 3.0 e Galleria Cavour Green, in media partnership con RadioLibri, Radio Città del Capo, The Bottom Up e Luce narrante – filmmaking.

La selezione della giuria dei titoli in gara all’edizione 2016 del Premio era la seguente: Marco Cubeddu, Pornokiller (Mondadori); Luciano Funetta, Dalle rovine (Tunuè); Ilaria Gaspari, Etica dell’acquario (Voland); Claudia Grande, Una rosa gialla di carta (Giovane Holden); Ginevra Lamberti, La questione più che altro (Nottetempo); Marco Marsullo, I miei genitori non hanno figli (Einaudi Stile Libero); Vilo Mei, Whatsername (Porto Seguro); Lavinia Petti, Il ladro di nebbia (Longanesi).

 


 

Il Garp Festival 2016 e i premi letterari a esso collegati sono realizzati con il patrocinio di:

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Comune di Bologna Città metropolitana di Bologna Regione Emilia-Romagna

Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO

e con il contributo di:

Coop Alleanza 3.0 Galleria Cavour Green

Media partner:

 

GAI - Giovani Artisti Italiani RadioLibriRadio Città del Capo

The Bottom Up Luce narrante Burning Bologna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *